Pantheon Desktop Environment su Debian Stretch

 

Pantheon Desktop Environment su Debian Stretch

Pantheon Desktop Environment su Debian Stretch

Pantehon è un Desktop Environment che viene utilizzato in elementary OS, e che ha un ottimo supporto per gli schermi HIDPI. Io utilizzo dall'inizio Mate, ma purtroppo non supporta questo tipo di schermo, quindi nel Thinkpad T540P(20BE005YGE) che uso per lavoro le uniche alternative per i mei gusti sono, Cinnamon e Pantheon. Quest'ultimo non è più installabile su Debian Jessie, bensì su Debian 9 Stretch:

# wget http://gandalfn.ovh/debian/pantheon-debian.gpg.key -O- | apt-key add -
# echo "deb http://gandalfn.ovh/debian stretch-loki main contrib" > /etc/apt/sources.list.d/pantheon-debian.list
# apt update
# apt install pantheon-desktop pantheon-extras

Pantheon Desktop Environment su Debian Stretch

enjoy ๐Ÿ˜‰

Installare Bumblebee-Nvidia su Debian 9 Stretch

 

Installare Bumblebee-Nvidia su Debian 9 Stretch

Installare Bumblebee-Nvidia su Debian 9 Stretch

Oramai tutti i nuovi laptop hanno la doppia scheda video Intel e Nvidia, e quindi si può installare Bumblebee che supporta i laptop con tecnologia NVIDIA Optimus Praticamente si fa il rendering con Nvidia che sarà visalizzata con la scheda Intel.

Per identificare le schede:

$ lspci | grep VGA

Installazione:

# apt-get install bumblebee-nvidia primus
# dpkg --add-architecture i386
# apt-get update
# apt-get install bumblebee-nvidia primus primus-libs:i386

se si usa anche sudo aggiungere il proprio nome utente al gruppo bumbeblee:

sudo adduser $USER bumblebee
sudo reboot

per testare scheda intel:

$ glxgears -info

per testare scheda nvidia:

$ optirun glxgears -info

Errore:

dopo aver lanciato optirun io ho avuto l'errore:

error aborting because fallback start is disabled

che si risolve modificando la voce AllowFallbackToIGC in /etc/bumblebee/bumblebee.conf

$ sudo nano /etc/bumblebee/bumblebee.conf

e modificare da:

AllowFallbackToIGC=false

a

AllowFallbackToIGC=true

 

enjoy ๐Ÿ˜‰

 

Installare WordPress 4.1.1 su Debian Jessie

 

Installare WordPress 4.1.1 su Debian Jessie

 

 

Per installare WordPress 4.1.1 su Debian Jessie basta seguire questa semplice guida:

 

Installare LAMP:

 

# apt-get install apache2 mysql-server mysql-client php5 php5-mysql php5-gd php5-curl

 

verrà chiesto di scegliere una password per mysql. Una volta terminata l'installazione di tutto l'occorrente si può procedere con la preparazione del database, dove i parametri immessi nell'esempio sotto saranno i seguenti:

database=wpdb, user=wpuser, password=wppassword:

 

# mysql -u root -p

 

verrà chiesta la password di root per mysql, scelta in fase d'installazione, successivamente inserire linea per linea e dare invio:

 

CREATE DATABASE wpdb;
CREATE USER wpuser@localhost IDENTIFIED BY 'wppassword';
GRANT ALL PRIVILEGES ON wpdb.* TO wpuser@localhost;
FLUSH PRIVILEGES;
exit

 

riavviare i servizi:

 

# service apache2 restart
# service mysql restart

 

Scaricare wordpress, settare i permessi e configurare wp-config.php:

 

# cd /tmp/ && wget http://wordpress.org/latest.tar.gz
# tar -xvzf latest.tar.gz
# mv wordpress /var/www/html/
# chown -R www-data.www-data /var/www/html/wordpress
# chmod -R 755 /var/www/html/wordpress
# mkdir -p /var/www/html/wordpress/wp-content/uploads
# chown -R www-data.www-data /var/www/html/wordpress/wp-content/uploads
# cd /var/www/html/wordpress/
# cp wp-config-sample.php wp-config.php
# nano wp-config.php

 

che dovrà essere così:

 

// ** MySQL settings – You can get this info from your web host ** //
/** The name of the database for WordPress */
define('DB_NAME', 'wpdb');

/** MySQL database username */
define('DB_USER', 'root');

/** MySQL database password */
define('DB_PASSWORD', 'wppassword');

/** MySQL hostname */
define('DB_HOST', 'localhost');

 

a questo punto basterà andare all'indirizzo http://localhost/wordpress/, per iniziare l'installazione guidata di WordPress, ed iniziare quindi con la creazione di un proprio blog.

 

enjoy ๐Ÿ˜‰

 

Installare Grub Customizer 4.0.6 su Debian Wheezy/Jessie

 

grub-customizer

 

 

Per Installare Grub Customizer 4.0.6 su Debian Wheezy/Jessie, e quindi andare a modificare in maniera semplice e veloce le opzioni di Grub 2, basta seguire questi semplici steps:

 

# apt-get install build-essential libssl-dev cmake libgtkmm-3.0-dev gettext libarchive-dev

$ wget https://launchpad.net/grub-customizer/4.0/4.0.6/+download/grub-customizer_4.0.6.tar.gz

$ tar xfv grub-customizer*

$ cd grub-customizer*

$ cmake . && make -j3

# make install

 

enjoy ๐Ÿ˜‰

 

Installare Mate su Debian Wheezy

 

Per installare Mate su Debian Wheezy bisogna abilitare i repository backports:

 

# apt-get install lsb-release
# cat >/etc/apt/sources.list.d/backports.list <<EOF
deb http://ftp.it.debian.org/debian $(lsb_release -cs)-backports main contrib non-free
deb-src http://ftp.it.debian.org/debian $(lsb_release -cs)-backports main contrib non-free
EOF
# apt-get update
# apt-get -t wheezy-backports install mate-desktop-environment-extras

 

enjoy ๐Ÿ˜‰

 

Installare Compiz 0.9 su Debian Jessie e Mate

 

 

compiz-debianjessie-mate

 

compiz 0.9 debian jessie mate

 

 

Per i nostalgici di Compiz, la bella notizia è che la versione 0.9.12.1 su Debian Jessie e Mate funziona alla grande. Io ho installato Compiz su due pc equipaggiati con schede grafiche differenti, il primo con una Intel Corporation 4 Series, il secondo con una Nvidia GeForce 7300 SE/7200. Con tutte e due le schede non ho avuto problemi, anche se con la Nvidia ho dovuto fare una piccola correzione all'interno del menu di CCSM.

 

Installare le dipendenze:

 

# apt-get install build-essential cmake libcairo2-dev librsvg2-dev libglib2.0-dev libpng12-dev libdbus-1-dev libboost-dev libboost-serialization-dev libxml2-dev libgl1-mesa-dev libglu1-mesa-dev libwnck-dev libgconf2-dev libx11-xcb-dev libxslt1-dev libnotify-dev libmetacity-dev python-gtk2-dev libgnome-desktop-dev gnome-control-center-dev intltool cython python2.7-dev libglibmm-2.4-dev libprotobuf-dev python-pyrex xsltproc lcov gcovr libwnck-3-dev libjpeg-dev

 

Scaricare, compilare ed installare Compiz:

 

$ wget https://launchpad.net/compiz/0.9.12/0.9.12.1/+download/compiz-0.9.12.1.tar.bz2

$ tar -xf compiz-*

$ cd compiz-*

$ mkdir build && cd build

$ cmake ..

$ make -j3

# make install

# make findcompiz_install

# make findcompizconfig_install

# ln -s /usr/local/lib/python2.7/site-packages/compizconfig.so /usr/local/lib/python2.7/dist-packages/compizconfig.so

# ldconfig

 

Prima di avviare Compiz, lanciare il menu di configurazione di compiz, ccsm, per abilitare le varie impostazioni, tra cui: OpenGL, Composite, Decorazioni Finestre, Muovi Finestra, Alternative. Per chi avesse con scheda Nvidia l'errore relativo ad OpenGL objects , andare nell'apposito menu e deselezionare la voce X11 Sync objects. Per chi avesse l'errore window gtk decorator not found, significa semplicemente che in fase d'installazione non è stato correttamente compilato il decoratore. Per avviare compiz:

 

$ compiz --replace ccp

 

enjoy ๐Ÿ˜‰

 

pyExifToolGui su Debian Wheezy

 

PyExifToolGui è un frontend grafico per lo strumento a riga di comando open source ExifTool di Phil Harvey. Legge e scrive le informazioni metadati come EXIF, GPS, IPTC, XMP ecc ecc. Per installarlo su Debian Wheezy:

 

Scaricare ed installare exiftool:

 

$ wget http://www.sno.phy.queensu.ca/~phil/exiftool/Image-ExifTool-9.85.tar.gz

$ tar xvfz Image-ExifTool-9.85.tar.gz

$ cd Image-ExifTool-9.85

$ perl Makefile.PL

$ make test

# make install

 

Scaricare ed installare pyExifToolGui:

 

# apt-get install python-pyside

$ wget https://github.com/hvdwolf/pyExifToolGUI/archive/0.5.tar.gz

$ tar xvfz 0.5.tar.gz

$ cd pyExifToolGUI-0.5

# ./install_remove.py install

 

adesso apparirà sotto il menu Grafica.

 

enjoy ๐Ÿ˜‰

Correzione di foto in massa usando aaphoto

 

Questo è uno di quei programmini che bisogna sempre tenere a portata di mano, veramente utile completo e velocissimo. Il nome di questo programmino che si trova nei repository è aaphoto, e ti permette di migliorare il colore in automatico di tutte le foto in una determinata cartella, nonchè ridimensionarle, ruotarle, ecc. ecc..

 

Le opzioni supportate sono le seguenti:


    -h   --help          Print this help
    -v   --version       Print version information
    -a   --autoadjust    Auto adjust the colors of the image
    -o   --output        Set output directory
         --overwrite     Overwrite mode, the original source file is replaced
         --jpg           JPEG image output
         --jp2           JPEG 2000 image output
         --png           PNG image output with alpha channel support
         --bmp           BMP image output
    -r   --resize        Resize image taking the longer side in % or pixels
         --rotate90      Rotate image with 90 degrees clockwise
         --rotate180     Rotate image with 180 degrees
         --rotate270     Rotate image with 90 degrees counter-clockwise
         --flipx         Mirror image horizontally
         --flipy         Mirror image vertically
         --noexif        Save image without EXIF info
    -q   --quality       Set image quality from 1 to 100
    -t   --threads       Set number of working threads (default: autodetect)
    -s   --silent        Silent mode, no information printed during operation
         --quiet         ...same as above
    -V   --verbose       Print verbose information about processing
         --test          Print detailed test information into image

Esempi:

 

$ aaphoto -a -q85 *jpg

$ aaphoto -a -r600 -q85 *jpg

$ aaphoto -a --rotate90 -r70% -q 100 -o /nuova_cartella *.jpg

 

enjoy ๐Ÿ˜‰

Informazioni sul terminale usando Archey e Debian Gnu/Linux

 

 

Per la visualizzazione all'interno del terminale di alcune informazioni di sistema, oltre a Screenfetch, che è più completo, e ad altre personalizzazioni varie, si può utilizzare Archey:

 

# apt-get install scrot

$ wget http://github.com/downloads/djmelik/archey/archey-0.2.8.deb

# dpkg -i archey*

$ archey

 

come al solito per averlo all'avvio del terminale, inserire in .bashrc:

 

#Archey
archey

 

enjoy ๐Ÿ˜‰