Trasformare un Libro da pdf in AudioLibro

 

Trasformare un Libro da pdf in AudioLibro

Trasformare un Libro da pdf in AudioLibro

A volte può risultare utile trasformare un file pdf in un audiolibro. Per ottenere questo risultato bisogna utilizzare pdf2mp3, che è uno script che si appoggia a pdftotext, pico2wave e lame. Il processo non farà altro che convertire il pdf in tanti files txt, pico2wave li trasformerà in files wav, e per ultimo lame li convertirà in mp3. A conclusione di questo processo si utlizzerà cat per unire tutti i files.

Installazione:

# apt install python poppler-utils lame libttspico-utils coreutils mawk gawk git -y
# git clone https://github.com/jccall80/pdf2mp3
# cd pdf2mp3; chmod +x pdf2mp3
# cp pdf2mp3 /usr/bin/

prima di utilizzare lo script, bisognerà cambiare il linguaggio che di default è settato su ES:

# nano /usr/bin/pdf2mp3

e sostituire es=ES in it=IT come nella stringa sotto:

pico2wave -l=it-IT -w="$WAVE" "`cat $FIRST_FILE.lock`"

Utilizzo:

# pdf2mp3 /path/to/pdf

il comando sopra creerà nella cartella /tmp/pdf2mp3 diversi files mp3 che dovranno essere uniti con il comando:

# cd /tmp/pdf2mp3/
# cat *.mp3 > audiolibro.mp3

adesso con qualunque player si potrà ascoltare il libro

Trasformare un Libro da pdf in AudioLibro

enjoy πŸ˜‰

FFmpeg su Debian Jessie

 

ffmpeg debian jessie

 

Per installare FFmpeg su Debian Jessie bisogna inserire i repository multimedia. Su questo blog c'è tutta una categoria dedicata a FFmpeg.

 

# sh -c 'echo "deb http://www.deb-multimedia.org jessie main" >> /etc/apt/sources.list'

# apt-get update

# apt-get install deb-multimedia-keyring

# apt-get install ffmpeg

 

enjoy πŸ˜‰

 

Installare Skype 64bit su Debian Wheezy

 

 

Per installare Skype 64bit su Debian Wheezy, bisogna abilitare prima il supporto al Multi-Arch. e poi procedere con l'installazione:

 

$ sudo dpkg --add-architecture i386
$ sudo apt-get update && apt-get upgrade -y
$ sudo apt-get install ia32-libs ia32-libs-gtk
$ wget -O skype-x64.deb http://www.skype.com/go/getskype-linux-deb
$ sudo dpkg -i skype*

 

enjoy πŸ˜‰

 

Guardare o Registrare SkyTg24 con Mplayer o Vlc

 

 

 

Guardare e registare SkyTg24 usando mplayer e vlc:

 

# apt-get install rtmpdump

 

Guardare con mplayer e vlc:

$ rtmpdump -v -r "rtmp://212.243.210.71:1935/live?_fcs_vhost=cp49989.live.edgefcs.net/streamRM1@2564" -q | mplayer -

$ rtmpdump -v -r "rtmp://212.243.210.71:1935/live?_fcs_vhost=cp49989.live.edgefcs.net/streamRM1@2564" -q | vlc -

 

Registrare con mplayer:

$ rtmpdump -v -r "rtmp://212.243.210.71:1935/live?_fcs_vhost=cp49989.live.edgefcs.net/streamRM1@2564" -q | mplayer - -dumpstream -dumpfile Skytg24.mpeg

 

Guardare registrando con mplayer: basta dare qualche secondo di vantaggio, ed aprire il file:

$ rtmpdump -v -r "rtmp://212.243.210.71:1935/live?_fcs_vhost=cp49989.live.edgefcs.net/streamRM1@2564" -o  -| mplayer - -dumpstream -dumpfile Skytg24.mpeg


enjoy πŸ˜‰

Creare channels.conf usando w_scan per Vlc-Kaffeine-Xine-Mplayer

 

Io principalmente per la tv digitale uso Vlc, in seconda battuta uso MeTv e Kaffeine. In genere quasi tutti i programmi hanno un opzione per la scansione dei canali, ma se si volessero creare manualmente si può usare l'utility w_scan. Di seguito i comandi che uso io, ma sono ulteriormente personalizzabili:

 

Vlc:

 

$ w_scan -c IT -t 2 -R 0 -E 0 -L -O 0 > vlc.xspf

 

il file creatosi, lo si può aprire direttamente con Vlc e trovare nella scaletta tutti i canali.

 

Kaffeine:

Kaffeine offre la possibilità di fare la scansione dei canali, ma se si sceglie la scansione per città, a volte non trova nessun canale, almeno a me capita questo. Per ovviare al problema basta scegliere "Scansione automatica Italia". Se invece lo si volesse creare manualmente:

 

$ mv ~/.kde/share/apps/kaffeine/scanfile.dvb ~/.kde/share/apps/kaffeine/scanfile.dvb.bak

$ w_scan -c IT -k -t 2 -R 0 -E 0 -O 0 > scanfile.dvb

$ cp scanfile.dvb ~/.kde/share/apps/kaffeine/

 

una volta copiato bisogna "bloccare" il file, in quanto kaffeine lo sostituirebbe ad ogni avvio:

 

# chattr +i scanfile.dvb

 

Xine:

 

$ w_scan -X -c IT -t 2 -R 0 -E 0 -O 0 > channels.conf

 

Mplayer:

 

$ w_scan -M IT -R 0 -E 0 -O 0 > channels.conf

 

 

enjoy πŸ˜‰

(Solved) Skype 4.0.0.7-1 in crash su Debian Squeeze/Sid

 

 

Sul Solved totale scherzavo, però io ho avuto problemi di crash con questa nuova versione, sia su Debian Squeeze 64bit, che su Sid. Praticamente quando si cerca di aggiornare il profilo oppure aggiungere un contatto, Skype va in crash inesorabilmente. Se non fosse per il problema riscontrato anche su Squeeze , avrei dato sicuramente la colpa alla mia vecchia Sid, invece NO, la colpa è di Skype (credo) :-). La soluzione per me è stata quella di tornare alla versione precedente:

 

skype_2.2.0.35_amd64

skype-debian_2.2.0.25-1_i386

 

….e poi c'è sempre Pidgin πŸ™‚

 

UPDATE:risolto installando ia32-libs-xulrunner e ia32-libs-libtxc-dxtn0

 

enjoy πŸ˜‰

RaspberryPi login e startx automatico

 

 

Credo che per l'utilizzo che se ne deve fare, la richiesta di login ed il non avvio di Lxde siano una perdita di tempo. Quindi per il login automatico e l'accesso diretto al Desktop, servono un paio di modifiche:

 

$ sudo nano /etc/inittab

 

commentare la seguente linea:

#1:2345:respawn:/sbin/getty 115200 tty1

 

ed aggiungere questa:

1:2345:respawn:/bin/login -f pi tty1 </dev/tty1 >/dev/tty1 2>&1

 

salvare e poi:

$ sudo nano /etc/profile

 

ed in fondo aggiungere:

startx

 

 

enjoy πŸ˜‰

RaspberryPi e partizioni SD card

 

 

Io ho utillizzato una SDHC card di 8G, per installare Debian Squeeze sul RaspberryPi. Il partizionamente di default tiene conto di una installazione in 2G, quindi  crea una partizione di boot in fat32, poi quella di swap, ed infine quella di /. Avendo una SD card più capiente bisogna naturalmente spostare e ridimensionare le partizioni di swap e /. Usando gparted spostare la partizione di swap alla fine, e poi allargare la partizione /, come si può vedere nelle immagini.

 

 

 

 

 

enjoy πŸ˜‰

RaspberryPi e Debian Squeeze configurazione iniziale

 

 

 

Dopo aver avviato il Raspberry, ci si troverà a fare delle piccole configurazioni, su lingua,tastiera,data ecc ecc. Di seguito quelli più urgenti:

 

# apt-get install locales console-data ntpdate

$ dpkg-reconfigure tzdata

$ dpkg-reconfigure locales

$ dpkg-reconfigure console-data

# apt-get update && apt-get upgrade

 

modificare anche hostname può essere più simpatico:

 

# nano /etc/hostname

# nano /etc/hosts

 

creare utente con privilegi per sudo:

 

$ sudo adduser nome_utente

$ useradd -G sudo nome_utente

 

enjoy πŸ˜‰

Raspberry Pi e Debian Squeeze veloce setup

 

 

 

 

Ho iniziato a provare il mostriciattolo, installando su Debian 6, e piano piano cercherò di capirne ed apprezzarne tutte le sue potenzialità. Di seguito scriverò i passaggi per poter avviare il nostro Raspberry velocemente. Come prima cosa bisogna scaricare l'immagine di Debian Squeeze direttamente dal sito ufficiale, chiaramente l'architettura sarà quella ARM. Successivamente si verificherà la chiave hash, e si scriverà l'immagine sulla SD card:

 

$ shasum debian6-19-04-2012.zip

$ unzip debian6-19-04-2012.zip

$ cd debian6-19-04-2012

 

a questo punto inserire la SD card, controllare il nome con cui viene identificata (sdd), smontarla e scrivere l'immagine.

 

$ df -h

$ sudo umount /dev/sdd1

$ sudo dd bs=1M if=debian6-19-04-2012.img of=/dev/sdd

 

Questo è tutto per quanto riguarda la SD card con Debian Squeeze, adesso bisogna passare al collegamento del Raspberry, che è molto semplice. Per prima cosa inserire la SD card, poi collegare mouse e tastiera, collegare il Raspberry tramite HDMI allo schermo, e per ultimo inserire il connettore micro-sd, a questo punto automaticamente partirà il boot di Debian. Alla fine del boot ci sarà da inserire il login e la password, che saranno "pi" e "raspberry", alla fine la luce con startx πŸ™‚

 

enjoy πŸ˜‰